Emergenza Ucraina: indicazioni per l′accoglienza

Varie
     

Ecco alcune informazioni utili per fornire un aiuto concreto al popolo ucraino: per automatizzare il processo di raccolta delle informazioni relative ai cittadini ucraini in arrivo in Italia, il Consolato Generale d’Ucraina a Milano ha creato un form che questi dovranno compilare segnando il tipo di aiuto richiesto.

Il form è disponibile al seguente link: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLScwKS8wd9dFMkKd4U5Srm-63FyStAUYgFD7GgFgjlBG-SviTg/viewform.

Se si è conoscenza di persone in arrivo o arrivate dall’Ucraina, è importante inviare una e-mail all’indirizzo: milanoconsolato1@gmail.com perché possa essere fornito aiuto e segnalazione della loro presenza sul territorio.

Oltre alla segnalazione al Consolato Ucraino, chiunque dia ospitalità ad un cittadino ucraino, deve compilare il modulo di Comunicazione di Ospitalità e presentarlo entro 48 ore al Comando di Polizia Locale (https://sportellotelematico.comune.spirano.bg.it/ospitalita-a-favore-di-cittadini-stranieri-o-apolidi).

L'Ufficio Sindaci di ATS ha chiesto ai comuni di comunicare la disponibilità sul territorio di strutture idonee ad ospitare le famiglie di profughi in fuga dalla guerra in Ucraina.

Se avete strutture da segnalare, siete pregati di comunicarlo al Comune all’indirizzo mail info@comune.spirano.bg.it

Maggiori informazioni rispetto ai passaggi da eseguire per l’accoglienza è specificato nel vademecum predisposto dal Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci di Bergamo in collaborazione con Prefettura di Bergamo, Questura di Bergamo, ATS di Bergamo, Provincia di Bergamo, ASST Papa Giovanni XXIII-ASST BERGAMO EST-ASST BERGAMO OVEST, UFFICIO SCOLASTICO TERRITORIALE (in allegato).

I cittadini ucraini potranno compilare il seguente modulo form https://bit.ly/enterfromucraina (accessibile anche da https://www.ats-bg.it) per essere contattati per una prima visita sanitaria e per ricevere il codice per l'accesso alle prestazioni sanitarie sul territorio italiano.

In allegato

  • vademecum Accoglienza Ucraini

  • scheda “Benvenuto in Italia”, realizzata dal Dipartimento della Protezione Civile e dal Ministero dell’Interno per i cittadini ucraini che sono entrati o stanno entrando nel nostro Paese e per i quali si sta predisponendo un piano di prima accoglienza. La scheda è disponibile in italiano, ucraino e inglese e fornisce indicazioni sugli obblighi sanitari da rispettare per far fronte alla pandemia, su come avere informazioni per usufruire di un alloggio e sulla regolarizzazione della propria posizione in Italia

  • due tavole in CAA (Comunicazione Aumentativa e Alternativa), con le scritte in ucraino affiancate ad una immagine grafica che ne esplica il significato, pensando possano essere di supporto nelle attività di accoglienza.

Le tavole, riportano 70 pittogrammi che permettono di descrivere diverse situazioni, dalle più semplici come per esempio un mal di testa a situazioni più complesse riguardanti lo stato di salute generale

Ultimo aggiornamento: 29/04/2022 20:51.03